Home » Post Cursillo

Cammino di fede – Primo incontro

23 maggio 2014 1.659 visite 0 commenti

Tema: LA CHIESA

Testimonianza di Etta Marciano.

Meditazione di don Michele Chiapuzzi

Etta ha presentato con grande semplicità ed efficacia una serie di sue personali esperienze di chiesa da quando era bambina (il primo catechismo abbinato ad un pezzo, a quei tempi, rarissimo di cioccolata) a quando, adulta, ha vissuto esperienze forti di fede (sottolineando il rischio di idealizzare certi ambienti in cui ci si trova bene); ha collocato questa testimonianza nella sua attuale situazione di vita partendo addirittura da fatti che erano successi quella stessa giornata dimostrando con chiara evidenza come ogni nostro gesto, ogni nostra parola, ogni nostro contatto possa stare dentro o fuori l’essere chiesa e come noi siamo chiesa se sappiamo testimoniare col nostro comportamento l’incontro con Gesù. La Chiesa siamo noi, nel luogo e con le persone con cui ci relazioniamo e in questo percorso assume grande importanza la lettura della Parola, il sacramento del perdono e l’Eucarestia (soprattutto quella feriale).

Nella sua meditazione don Michele è partito da un passo dell’Apocalisse (cap. 18, 11-13) in cui, mentre si grida il “Guai” a Babilonia si elencano in modo dettagliato e minuzioso decine e decine di cose preziose per gli uomini e si parte dall’oro per arrivare agli schiavi e alle vite umane. Si è Chiesa di Dio se nel nostro agire quotidiano sappiamo capovolgere questo ordine di priorità e mettere al centro l’uomo con i suoi problemi, le sue sofferenze, le sue diversità. Il comportamento di ogni cristiano, di ogni membro di questa Chiesa, deve essere ispirato dalla fede in Dio, dalla fiducia e dalla condivisione del suo progetto e non da emozioni o sentimenti. Questi, infatti, facendoci sentire buoni e partecipi dei destini di chi soffre, riportano immediatamente il nostro agire in una logica umana, egoistica, ben lontana dalla giustizia/misericordia di Dio, a cui ci tiene invece ancorati la fede.

Condividi su:
Condividi su Facebook Condividi su Google Plus Condividi su Twitter

Lascia un commento

Aggiungi di seguito il tuo commento. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog abilitato Gravatar. Per avere il tuo Gravatar, riconosciuto ovunque, registrati su Gravatar.