Home » Giovani, Primo Piano

Giovani in cammino

29 Settembre 2014 1.680 visite 0 commenti

DSC_0243Sabato 13 settembre alcuni giovani della diocesi si sono ritrovati per trascorrere una giornata diversa durante la quale hanno fatto amicizia, condiviso idee ed esperienze e percorso un piccolo tratto di strada insieme.
L’idea alla base della giornata era quella di creare, in aggiunta ai consueti appuntamenti che il Cursillo propone mensilmente, un momento dedicato in particolare ai giovani che hanno partecipato alla tre giorni nella nostra diocesi.
Naturalmente, poi, l’invito è stato esteso anche ad altri giovani “in cammino”; e così, in sedici provenienti da diverse Parrocchie distribuite fra la Valle Scrivia ed il Tortonese siamo partiti alla volta di Orta S. Giulio, sulle rive dell’omonimo lago.
Giunti a destinazione, ci siamo subito recati in battello sull’isola di S. Giulio, dove siamo stati accolti dalle monache dell’Abbazia Benedettina “Mater Ecclesiae”. Siamo stati ricevuti da S. Maria Aurora, una giovane come noi, consacrata da pochi mesi, che ci ha raccontato cosa significa vivere il carisma della vita monastica ed ha risposto alle nostre molte curiosità.
E’ stato un momento forte della giornata, grazie al quale sicuramente abbiamo avuto modo di guardarci dentro e porci delle domande; inoltre l’entusiasmo e gli occhi pieni di gioia di S. Maria Aurora resteranno un ricordo difficilmente cancellabile.
Dopo un pranzo al sacco sulle rive del lago, il pomeriggio è proseguito nuovamente sulla terraferma, nel paesino di Orta S. Giulio. Abbiamo avuto tempo e modo di visitare il centro storico con i suoi tipici negozietti, prima di ritrovarci nel parco del Sacro Monte, complesso che si trova sulle colline poco sopra l’abitato di Orta.
Lì ci siamo concessi un secondo momento di condivisione: riuniti in cerchio ci siamo presentati e ognuno di noi ha raccontato la propria storia e le proprie esperienze. E’ stato ancora un momento forte perché, anche se il ghiaccio era già stato rotto dalle chiacchiere durante la giornata, ha reso possibile una conoscenza più profonda fra noi ed, inoltre, ci ha donato la consapevolezza che , pur venendo da luoghi diversi, stiamo tutti percorrendo lo stesso cammino.
Al termine di questo momento siamo ripartiti alla volta delle nostre case; ma ci siamo lasciati con l’impegno ad incontrarci nuovamente, con l’intenzione di fare in modo che la gioia e l’entusiasmo di questa giornata possano essere i propulsori nel cammino di tutti i giorni.

Condividi su:
Condividi su Facebook Condividi su Google Plus Condividi su Twitter

Lascia un commento

Aggiungi di seguito il tuo commento. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog abilitato Gravatar. Per avere il tuo Gravatar, riconosciuto ovunque, registrati su Gravatar.