Home » Primo Piano, Varie

Nino Monaco al servizio del Cursillo

14 Luglio 2014 2.081 visite 0 commenti
coord_nazionale

Durante l’assemblea nazionale, prima della votazione, Nino Monaco (a sinistra) stringe la mano all’altro candidato: lavoreranno comunque insieme per il bene della Chiesa.

Il Cursillo ha un nuovo coordinatore nazionale: è stato eletto venerdì 20 giugno nell’assemblea nazionale convocata a Roma. E’ Nino Monaco, persona nota nella nostra diocesi (anche perché per molta parte dell’anno risiede a Paderna, dove coltiva il suo vigneto) per aver portato con altri fratelli e sorelle genovesi, nel 2002, su mandato del vescovo Martino Canessa, il cursillo a Tortona.

Di professione ragioniere, ora pensionato, ha 67 anni, è sposato con due figli e cinque nipoti, ha ricoperto incarichi in Caritas diocesane e cooperative sociali; è stato per dodici anni coordinatore del cursillo nella diocesi di Genova, per altri dieci coordinatore territoriale (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia). Ora arriva a coordinare il movimento dei Cursillos di Cristianità a livello nazionale, forte della profonda conoscenza del carisma e del metodo nonché dell’affetto di tutte quelle persone che lo conoscono e che l’hanno visto all’opera. Il suo impegno, al momento della sua candidatura e della sua elezione poi, è quello di assicurare l’originalità e la spiritualità del movimento, cercando di individuare i punti critici che ne limitano lo sviluppo non ancora adeguato alla sua capacità di coinvolgimento e alla sua efficacia come strumento di evangelizzazione; si impegna anche a migliorare il rapporto con le gerarchie ecclesiastiche e con i media per comunicare i grandi risultati del cursillo nel campo del primo annuncio.

E’ una grande soddisfazione per il Cursillo, ma anche per la nostra diocesi tutta, che una persona affabile, disponibile, dolce e preparata come Nino Monaco sia stata chiamata ad un servizio tanto importante: vogliamo accompagnarlo e aiutarlo con il nostro affetto e con la nostra preghiera.

Condividi su:
Condividi su Facebook Condividi su Google Plus Condividi su Twitter

Comments are closed.