Home » Formazione

Scuola responsabili del 9 ottobre 2015

14 Ottobre 2015 1.520 visite 0 commenti

Abbiamo vissuto venerdì 9 ottobre 2015 a Cassano una piacevolissima occasione di incontro. Alle 19 si sono riuniti tutti i Gruppi Operativi per definire il programma di lavoro per i prossimi mesi. Alle 21, dopo un veloce spuntino a panini tutti insieme, si è tenuto l’incontro mensile della Scuola Responsabili.

Il primo aspetto molto positivo da segnalare è quello della partecipazione, che è stata molto numerosa e vivace, sia nei Gruppi sia nella Scuola. Fa davvero piacere riscontrare come nella Diocesi di Tortona in tanti siamo desiderosi di incontro, di formazione e di servizio all’interno e nello spirito del Movimento del Cursillo.

La serata di formazione ha avuto come tema “IL BATTESIMO” e ci ha guidato don Francesco Larocca.

Bellissima la sua apertura. Don Francesco ci ha posto la seguente domanda: “Immagina di essere tu solo su un’isola deserta con un adulto che ti vede pregare e ti chiede di battezzarlo. Come lo prepari?”.

Molte e diversificate le risposte dei presenti, con riferimenti alla figura di Gesù e a vari brani delle Scritture (Filippo e l’eunuco, il figliol prodigo, il cieco nato, la conversione di Matteo, la Samaritana al pozzo, la resurrezione di Lazzaro).

Don Francesco ci ha guidato al significato dei gesti della liturgia battesimale, seguendo il RICA (Rito di Iniziazione Cristiana degli Adulti) sottolineando l’importanza dei genitori e dei padrini/madrine nel battesimo dei bambini.

Ecco una veloce sintesi degli aspetti proposti da don Francesco. Il battesimo ti chiede “chi sei?” e dà un NOME alla tua identità. E’ necessario inserire il Battesimo nella conoscenza di Cristo e della comunità cristiana nella quale vive il battezzato. Tutti siamo figli di Dio sul piano naturale, ma solo con il battesimo prendiamo parte al sacrificio di Cristo e siamo su di Lui “innestati”. Nelle parrocchie servono laici che preparino i genitori dei bambini al battesimo. Se il battesimo degli adulti viene celebrato nella veglia pasquale, per i bambini sarebbe meglio farlo nella messa domenicale della comunità parrocchiale. Sarebbe bello, comunque, che la comunità parrocchiale partecipasse ai battesimi.

Ringraziamo il Signore, Don Francesco e tutti i presenti per il dono di una serata che ci ha davvero aiutato a crescere, sia spiritualmente sia sul piano della formazione cristiana e dell’amicizia tra noi. Siamo convinti che questi sono i doni del Cursillo, nello spirito del quale vogliamo essere cristiani responsabili.

ULTREYA!

Condividi su:
Condividi su Facebook Condividi su Google Plus Condividi su Twitter

Lascia un commento

Aggiungi di seguito il tuo commento. Puoi anche abbonarti a questi commenti via RSS.

Sii gentile. Massimo 1 link o sarà moderato. Pulizia nel testo e rimanere in tema. Niente spam, per favore.

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog abilitato Gravatar. Per avere il tuo Gravatar, riconosciuto ovunque, registrati su Gravatar.